Progetto scuola elementare “Le Soeurs” Bizerta: avanzamento dei lavori

Una recente viaggio in Tunisia, agosto 2010 ospiti dell’Arcivescovo, ha permesso di visitare a Bizerta, cittadina a circa 60 Km dalla capitale, la scuola delle Suore. Questo a dato la possibilità di verificare la situazione dei lavori, circa il progetto di sistemazione della Cappella che servirà, anche da salone per la formazione degli insegnanti e dei genitori dei ragazzi che frequentano la scuola della Diocesi. Nonostante alcune difficoltà di ordine burocratico i lavori sono iniziati, si pensa verosimilmente, che dovrebbero concludersi nel mese di Novembre del presente anno con l’inaugurazione e la benedizione della rinnovata struttura. Riportiamo di seguito una relazione con fotografie, inviataci dal parroco di Bizerta don Otello,  sui lavori in corso.


 

 

Fotografie dei lavori cappella parrocchiale di Bizerta – scuola elementare “Les Sœurs”

P1010286.JPG La cappella vuota (lato altare nord-ovest)

19 luglio 2010, data di inizio lavori.

Il ritardo è dovuto al fatto che nel corso della primavera 2010 il Ministero dei Beni Culturali ha classificato l’intero edificio come “patrimonio storico” e si è dovuto chiedere una autorizzazione speciale che è stata concessa dopo la visita degli ispettori del ministero in data 2 luglio e conseguente ritardo nell’appalto dei lavori.

La cappella vuota (suor Misericordia direttrice della scuola) P1010283.JPG 

 

P1010323.JPG Asporto fregi a forma di croce volta in cartongesso

 

La prima difficoltà da affrontare è la difficoltà di accesso per grossi macchinari dovuta alla mancanza di spazio attorno all’edificio che è attorniato da un piccolo fossato. Si è dovuto quindi procedere con manodopera e l’asporto è avvenuto manualmente. Si è potuto montare una gru demolendo una tettoia della casa delle suore per consentendone l’accesso dal retro della scuola materna. La tettoia andrà ricostruita con costi aggiuntivi.

 Demolizione volta in cartongessoP1010352.JPG

 

P1010387.JPG Asporto lastre in fibrocemento

 

 Demolizione struttura metallica di coperturaP1010410.JPG

 

Durante l’estate molti tunisini residenti all’estero rientrano in patria per passare le vacanze e costruirsi la casa. La concomitanza con il mese sacro del Ramadan ha reso difficile il reperimento di manodopera sufficiente. I lavori sono stati affidati all’impresa edile “Hosni Bouraoui” che ha già realizzato i lavori di ampliamento della scuola elementare e della scuola materna. L’importo dei lavori al netto delle imposte e onorari è di 151.520,260 dinari tunisini pari a  85.844,59 €, leggermente superiore alla nostra stima.

P1010495.JPG Asporto capriate tetto

 

Posa dei cordoli per elevazione muti perimetrali P1010526.JPG

 

P1010557.JPG Posa di armature per pilastri in elevazione

 

 Posa di muri doppi in elevazione P1010012.JPG

 

P1010024.JPG Muratura ultimata livello nuova soletta da gettare

 

 Veduta dalla strada della cappella P1010030.JPG

 

Il mese del Ramadan (10 agosto – 10 settembre) non ha facilitato le operazione perché con il caldo afoso la possibilità di eseguire i lavori si è limitata alle prime ore della mattinata e il pomeriggio a partire dalle 16. Questo “orario ridotto” ha rallentato le operazioni e il planning dei lavori non è stato pienamente rispettato.

Il termine dei grossi lavori costruzione (muri, pilastri, travi e soletta) era previsto per il 15 settembre data di riapertura al pubblico della scuola. Di fatto questa data non sarà rispettata e si spera che queste opere siano ultimate per la fine del mese di settembre.

P1010002a.JPG posa di struttura metallica sostegno soletta

 

 Posa del cassero per soletta e travi in cemento armatoP1010010a.JPG

 

P1010016a.JPG Preparazione casseri travi CA

 

Prime piogge autunnaliP1010019a.JPG

 

P1010024a.JPG Preparazione casseforme per armature e soletta

 

Al termine di questi lavori, inizieranno le opere di finitura. La ricostruzione della volta in cartongesso, la sostituzione completa degli infissi e la tinteggiatura dei locali nonché dell’esterno. Si stima che questa seconda fase possa durare almeno 45 giorni ma questo dipenderà anche dalle condizioni atmosferiche e dalla possibilità di eseguire questi lavori senza disturbare il normale svolgimento delle lezioni e delle ricreazioni.

 

È prevedibile che la cappella sia ultimata ed accessibile solamente nel corso del mese di dicembre 2010 ma ci stiamo adoperando per fare in modo che tutto sia ultimato quanto prima.

 

Spero che le poche foto allegate vi siano d’aiuto per capire la situazione. Al più presto vi aggiornerò sulla situazione contabile. Vi posso già anticipare che un acconto del 20% è stato dato all’impresa al momento della firma del contratto e che un secondo acconto verrà versato quando sarà gettata la soletta in cemento armato.

 

Vi ringrazio e vi saluto di tutto cuore, don Otello Bisetto.

Bizerta 14 settembre 2010

 

 


< Indietro